You are here
Home » Blog » Mini tv box android: Cosa sono e come funzionano

Mini tv box android: Cosa sono e come funzionano

mini tv box android: cosa sono e come funzionano

Parliamo oggi di mini tv box android, veri e propri mini pc votati alla fruizione di contenuti multimediali, che sempre più stanno prendendo piede tra gli utenti che utilizzano servizi on-demand di streaming come Netflix, Sky o Mediaset Premium.

In questo articolo esamineremo attentamente le caratteristiche dei tv box android, e cercheremo di capire quali debbano essere le caratteristiche fondamentali da considerarne per l’eventuale acquisto.

Non parleremo nello specifico dei modelli di queste smart tv android, anche perché in rete esistono già numerosi articoli molto completi al riguardo (come ad esempio quello che troverete sul blog di Tindaro Battaglia, noto recensore tech e YouTuber.)

 

I modelli più venduti del 2018

 

Bestseller No. 1
Android 8.1 TV BOX, Android Box con...
Turewell - Elettronica
57,96 €
Oggi in OffertaBestseller No. 2
TV Box Android 7.1 - VIDEN W2 Smart TV Box...
VIDEN - Elettronica
70,00 € - 13,01 € 56,99 €
Bestseller No. 3
Fire TV Stick | Basic Edition
Amazon - Elettronica
59,99 €
Bestseller No. 4
Android 8.1 TV BOX, Android Box 4 GB RAM 64...
leelbox-tech - Elettronica
64,99 €

Cosa sono i mini tv box Android?

Con la nascita della prima Apple TV realizzata molti anni or sono dall’azienda di Cupertino, Big G non è rimasta con le mani in mano: Android si è rivelato difatti un sistema operativo molto flessibile, adatto ad essere installato sui dispositivi più variegati.

Proprio questa flessibilità ha fatto si che i vari produttori potessero realizzare dei veri e propri mini pc votati alla visione di contenuti video.

Parliamo difatti di mini pc in quanto hanno caratteristiche di veri e propri PC in miniatura. Sono quindi dotati di un SOC (System on a Chip), responsabile dell’elaborazione dei calcoli numerici, di una GPU (Graphic Processing Unit) che renderizza immagini su uno schermo, di un quantitativo ben preciso di RAM (Random Access Memory), e di una quantità variabile di memoria interna.

A cosa servono?

Essendo dei veri e propri mini PC, le smart tv Android possono essere facilmente accoppiate (mediante interfaccia bluetooth di cui questi dispositivi sono dotati) con dispositivi in input esterni (tastiere, mouse) per controllarne l’interfaccia su uno schermo, anch’esso esterno, e che si collega in genere al mini tv box android mediante una presa HDMI.

Questi dispositivi sono molto spesso dotati di Play Store appositi, che permettono di scaricare App che ne ampliano le possibilità di utilizzo e le funzionalità. Tuttavia, sono per lo più dispositivi di streaming di contenuti video: permettono cioè la visione di contenuti che sono presenti ad esempio sui PC degli utenti (e ne permettono quindi uno streaming completo con app apposite), permettono di visualizzare contenuti che sono situati all’interno della memoria del tv box stesso, o permettono ancora di visualizzare contenuti di servizi di streaming con demand come ad esempio Netflix.

Quali caratteristiche devono avere?

Abbiamo già detto che sono, in fin dei conti, dei veri e propri mini pc, che funzionano quindi con la stessa logica di un PC. Di conseguenza, le caratteristiche ottimali che una smart tv Android dovrà avere per soddisfare le necessità di un utente sono le seguenti:

  • SOC
  • RAM
  • GPU

Il SOC è uno degli elementi fondamentali. Elabora le richieste in input ed esegue calcoli numerici complessi per restituire le informazioni che il mini tv mostra sullo schermo. Sono da preferirsi SOC di tipo quad – core o octa – core, con una frequenza minima di 1.4 GHz.

La RAM è il secondo elemento fondamentale. Avere più RAM significa difatti poter immagazzinare più informazioni nella memoria volatile ed avere così un multitasking più reattivo, ma soprattutto evitare il fastidioso problema di reload delle app, causato dalla scaristà di RAM nel TV box Android.

La GPU è l’ultimo elemento da considerare nella scelta del TV Box. il suo ruolo è quello essenzialmente di renderizzare immagini su schermo, permettendo al mini tv di far girare la UI (o le app ad esso collegate) in maniera fluida, senza incertezza alcuna.

Conclusioni

I mini TV box Android sono sicuramente dei device che rendono la nostra casa un po più smart, e che riescono a dare alle classiche TV quel quid in più per renderle maggiormente interattive. La scelta andrà fatta in maniera oculata, possibilmente sulla base di quanto vi abbiamo esposto in precedenza, per non incorrere nel rischio di acquistare un prodotto che in fin dei conti non soddisferà le vostre esigenze multimediali.

Lascia un commento

Top